PETIZIONE SICUREZZA STRADALE: SOSTIENICI DIFFONDENDOLA NEI SOCIAL !

ALLA CAMERA DEI DEPUTATI DELLA REPUBBLICA ITALIANA PETIZIONE:

INTERVENTI URGENTI IN MATERIA DI SICUREZZA STRADALE.

Ai sensi dell'art. SO. COST. ''Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità "Chiede al Parlamento ITALIANO di attivarsi visto II prezzo in vite umane costante che la società paga e piange come un fatale ed inevitabile pedaggio da pagare al progresso, di legiferare affinché per ii principio di uguaglianza e di tutela della salute sia individuale che pubblica, affinché con legge dello Stato si obblighi le industrie Automobilistiche a installare su tutte le autovetture e motocicli a prescindere della fascia economica del modello, delle apparecchiature elettroniche che sono già allo stato della tecnica, chiedendo inoltre al parlamento di decidere attraverso I' ausilio di esperti quali siano le più funzionali ed efficienti, affinché sempre attraverso I' imposizione legislativa tutti I produttori le installino. Ed inoltre chiedo di instituire un organo deputato all' individuazione di nuovi dispositivi che ad oggi non sono allo stato della tecnica, che consenta quindi di rendere l'imposizione legislativa adeguata al progresso tecnologico modificando l'elenco dei dispositivi con cadenza costante, creando un organismo governativo che si occupi di questo compito. Ritenendo questa tutela del cittadino automobilista o motociclista da considerassi compito della Repubblica ai sensi del combinato disposto degli art.3 ed art.32 della Costituzione italiana Articolo 3Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Articolo 32La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

"Non ci si rassegni mai a considerare l'elevato numero di vittime de/la strada come un fatale ed inevitabile pedaggio da pagare al progresso..."(messaggio di Papa San Giovanni Paolo II all'AIFVS, Convegno 17/2/2005) 

26/02/2022